Serata osservativa a Coredo

Dopo due rinvii a causa del maltempo, quella del 5 giugno sembra essere la serata  e l'occasione giusta per osservare il cielo con le due classi di terza media dell'Istituto Comprensivo di Coredo. Siamo nel periodo in cui il buio tarda ad arrivare, condizione necessaria per osservare il profondo cielo, ma l'attesa è ampiamente colmata da una spiegazione degli strumenti con cui, di lì a poco, avremmo scrutato il cielo, dall'osservazione di un falcetto di luna illuminata al 7% e del gigante Giove.

Giunto il momento di lasciare il nostro sistema solare, gli strumenti sono stati puntati sugli ammassi globulari M3 e M5 rispettivamente nelle costellazioni dei Cani da caccia e del Serpente, M13 in Ercole  e su M57 nella Lira infine sulla stella doppia Alcor e Mizar.

Nonostante il cielo non fosse ancora nelle condizioni ideali di buio per riuscire a "tirare" gli strumenti su oggetti più lontani o difficili, siamo comunque riusciti a osservare alcuni dei più begli oggetti del cielo estivo.

kc

IMG_20190605_213554.jpgIMG_20190605_213602.jpgIMG_20190606_102815.jpgIMG_20190606_102934.jpg

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti