M'illumino di meno 2019

Lo scorso 1° marzo è stata la giornata dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili. Anche quest’anno, Gemini, in collaborazione con il Comune di Predaia sempre attento a queste problematiche, ha aderito all’iniziativa promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar e da Rai Radio 2, M’illumino di meno.

Seguendo l’invito che la trasmissione rivolge ai suoi ascoltatori, quello di spegnere le luci non indispensabili, abbiamo colto la sfida che questo gesto simbolico ma concreto nasconde tra le sue pieghe: posizionare i telescopi all’interno di un centro abitato e, favoriti dallo spegnimento dell’illuminazione pubblica, vedere fin dove l’occhio sarebbe riuscito ad arrivare rimanendo in un luogo che, in condizioni normali, sarebbe ostile all’osservazione astronomica.

Il sito scelto quest’anno è stato il parco giochi della frazione di Dardine nel Comune di Predaia. In molti hanno colto la sfida insieme a noi, favoriti non solo da un buio insolito ma anche da un cielo perfettamente trasparente e limpido e da temperature straordinariamente accettabili per il periodo.

Oggetti del profondo cielo come la nebulosa di Orione con la vicina M43, l’ammasso del Presepe M44 nel Cancro, le Pleiadi, l’ammasso aperto M41 nel Cane Maggiore posizionato poco sotto la stella più luminosa del nostro cielo, Sirio e il lontano Marte prossimo al tramonto si sono stagliati nei nostri oculari e nel ricordo di chi ha vissuto questa emozionante esperienza.

kc

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti